morte padre pio

Il decreto venne pubblicato da L'Osservatore Romano, organo di stampa del Vaticano, il 5 luglio successivo e subito ripreso dai giornali di tutto il mondo. Il 15 dicembre del 1924, il dottor Giorgio Festa chiese alle autorità ecclesiastiche l'autorizzazione a sottoporre il Padre a un nuovo esame clinico per uno studio ulteriore e più aggiornato, ma non l'ottenne. Pio da Pietrelcina, noto anche come Padre Pio, al secolo Francesco Forgione (Pietrelcina, 25 maggio 1887 – San Giovanni Rotondo, 23 settembre 1968), viene proclamato santo il 16 giugno 2002 in piazza San Pietro da papa Giovanni Paolo II come san Pio da Pietrelcina. Wojtyla a Padre Pio: “pregate per Wanda”, Padre Pio e la sua divisa militare da 50 lire. Il Sant'Uffizio dichiarava il non constat de supernaturalitate circa i fatti legati alla vita di padre Pio ed esortava i fedeli a non credere al frate e a non andare in pellegrinaggio a San Giovanni Rotondo. Il frate, sostenuto dai suoi superiori, condizionò l'esame a un permesso da richiedersi per via gerarchica, disconoscendo le credenziali di padre Agostino Gemelli. I pellegrini gli attribuirono il merito di alcune conversioni e guarigioni "inaspettate", grazie alla sua intercessione presso Dio. In migliaia per il frate di Pietrelcina, Padre Pio, ostensione in diretta mondiale, San Pio, traslate nella 'sua' chiesa le spoglie, Padre Pio uomo santo di Dio. Da. Attraverso varie testimonianze, si è potuto concludere che Padre Pio conosceva il momento esatto della sua morte. Dal 24 aprile 2008 al 23 settembre 2009 a San Giovanni Rotondo è stata esposta la salma di Padre Pio, all'interno di una teca di cristallo costruita appositamente. Anche lassù puoi continuare l’opera di mediatore, ma io sono persuaso che i santi si interessano delle altrui miserie più quando stanno in terra”.Stupenda questa affermazione! Il 19 aprile 2010 la salma del santo è stata traslata nella cripta della nuova Chiesa di Padre Pio[83], progettata dall'architetto Renzo Piano, decorata con i mosaici del sacerdote gesuita sloveno Marko Ivan Rupnik e con il soffitto ricoperto di foglia oro, ricavato dalla fusione degli ex voto che i fedeli negli anni hanno donato a san Pio. Quella che segue è la straordinaria storia dei suoi ultimi giorni. Solo più tardi hanno appreso che Padre Pio aveva pregato ogni giorno San Giuseppe per una felice morte. Papa Francesco renderà omaggio a padre Pio nel 50° anniversario della morte. Statua di Padre Pio in una casa a Porto Azzurro. Secondo Gaeta e Tornielli la testimonianza della farmacista sarebbe poco attendibile in quanto in realtà presentata in Vaticano dall'arcivescovo di Manfredonia Pasquale Gagliardi, dichiaratamente ostile a Padre Pio. Le dita del frate stimmatizzato erano sempre affusolate, rosee e pulite: con ferite che trapassavano il palmo e sbucavano sul dorso della mano, avrebbe dovuto avere le dita gonfie, tumefatte, rosse, e con un’importante impotenza funzionale. Si decise quindi di spostarlo a San Giovanni Rotondo, un paese sul Gargano a 600 m di altezza dove anche nei mesi caldi faceva relativamente fresco. window.tgpQueue.add('tgpli-5fb4bb788afa1')La morte di Gesù fu un evento unico e incomparabile per il suo unico valore sacrificale e salvifico. Secondo le dichiarazioni del locale arcivescovo, le unghie e il mento erano ben conservati, a quarant'anni dalla sua morte, mentre altre parti del corpo erano visibilmente decomposte. Nel 1904 fra' Pio venne inviato, con gli altri giovani che insieme a lui avevano superato l'anno di prova di noviziato, a Sant'Elia a Pianisi in provincia di Campobasso, per iniziare il periodo di formazione. Lei ha appena pubblicato un libro: “I tre misteri di Padre Pio”, nel quale si sofferma su tre circostanze molto particolari legate alla morte di San Pio di Pietrelcina … R. - Attraverso una serie di testimonianze, alcune delle quali inedite, sono riuscito a ricostruire anzitutto che Padre Pio conoscesse il momento esatto della sua morte. Queste testimonianze sono confermate dalle fotografie scattate al corpo del santo subito dopo la sua morte. Gioia, paura, speranza, confusione? Il 23 settembre 2009, nell'anniversario della morte, si è conclusa l'esposizione della salma con una solenne cerimonia[82]. Nel Convento di Serracapriola, oltre ai malesseri generali, fra' Pio patì anche la calura estiva dell'anno 1908: «... qui si sta un po' male», scriveva ai "carissimi genitori", a «cagione del caldo che in questi mesi è un po' eccessivo in questo paese. Anniversario della morte Padre Pio il 23 settembre. Nel 1920 padre Agostino Gemelli, medico, psicologo e consulente del Sant'Uffizio, fu incaricato dal cardinale Rafael Merry del Val di visitare Padre Pio ed eseguire "un esame clinico delle ferite". Pur sentendosi meglio in tale luogo, dopo una settimana circa scese di nuovo a respirare l'aria afosa di Foggia, poiché il permesso chiesto al padre provinciale, anche se non necessario, tardava a venire. Estasi ed apparizioni erano cos frequenti che il bambino le riteneva assolutamente normali. Quando fu fatta l’ispezione sul corpo di Padre Pio, subito dopo il decesso, il medico curante di Padre Pio che era anche il sindaco di Pietrelcina, il profossor Sala, notò che le stimmate erano completamente scomparse senza lasciare alcuna traccia di cicatrice. Così, contemporaneamente alla Gazzetta, "rivelarono" la profezia attribuita al santo cappuccino molti altri quotidiani e l'argomento venne tenuto vivo per oltre un mese dalla stampa.[63]. Mons. La situazione divenne imbarazzante per alcuni ambienti della Chiesa cattolica:[22] la Santa Sede infatti non aveva notizie precise su cosa stesse realmente accadendo; le scarne informazioni ricevute ben si prestavano ad alimentare il timore di una macchinazione, di fatto movente interessi economici, eventualmente perpetrata sfruttando il nome della Chiesa. No dia 23 de setembro de 1969, primeiro aniversário da morte de Padre Pio, fui de novo a San Giovanni Rotondo, com minha esposa e outros devotos de Padre Pio. Tuttavia, il desiderio di morte in San Pio è moderato dalla consapevolezza di una missione da compiere, quella di corredimere. «Ecco perché dopo la morte si chiusero le stimmate di Padre Pio» 16/03/2018 Alla vigilia della visita di papa Francesco a Pietrelcina e San Giovanni Rotondo, nel suo nuovo libro Stefano Campanella indaga sui tre misteri che segnarono gli ultimi istanti della vita del Santo e ne spiega il significato alla luce della fede Così avvenne per alcuni anni. Ma è stato anche un avvenimento autenticamente umano. Padre Pio desiderava tornare nella sua vera casa, il Cielo, dove sarebbe rimasto unito a Dio per l’eternità. La madre riferì di aver avuto una visione di Padre Pio, e la stessa cosa riferì Matteo una volta uscito dal coma, dicendo di essere stato in compagnia di un anziano signore con la barba bianca vestito da frate, che riconobbe come Padre Pio vedendo un'immagine del futuro santo. I cinque erano allievi del Padre Lettore Agostino da San Marco in Lamis. Joseph Varon e Paul E. Marik, 1999, citato da Saverio Gaeta, Padre Pio, l'ultimo sospetto : la verità sul frate delle stimmate, Le stimmate di Padre Pio? È noto che la tintura di iodio vecchia diventa fortemente irritante e caustica»[45]. È stato destinatario, ancora in vita, di una venerazione popolare di imponenti proporzioni, anche in seguito alla fama di taumaturgo attribuitagli dai devoti, così come è stato anche oggetto di aspre critiche in ambienti ecclesiastici e medico scientifici . Ma è stato anche un avvenimento autenticamente umano. La morte è l’ultimo atto di un processo di consumazione operato dall’amore per vedere Dio. Il 21 gennaio 1990 Pa… e più brevemente lo chiamò "psicopatico, autolesionista ed imbroglione"; i suoi giudizi, che come si è visto non potevano contare sull'esame clinico rifiutatogli, avrebbero pesantemente condizionato, per l'autorevolezza della fonte, la vicenda del frate. Per Padre Pio, invece, le evidenze contrastano con la presentazione e l’evoluzione di una ferita così ampia, quale ne sia stata la causa iniziale. Giunto a Serracapriola, egli trovò ospitalità nel Convento. Per la vita dell’uomo di fede, questa opportunità è una ricchezza nel cammino, è la gioia di anelare all’incontro con il Signore. [61] Il commento del futuro papa sarebbe stato il seguente «Dal momento che io non ho nessuna possibilità di diventar Papa, posso anche essere tranquillo per il resto. Il decreto sul presunto miracolo fu promulgato il 20 dicembre 2001 alla presenza di Papa Giovanni Paolo II, che procedette alla canonizzazione il 16 giugno 2002. Odorico D’Addario da Sant’Elia a Pianisi (CB), 14) fr. Il primo a misurare con esattezza la temperatura corporea di padre Pio fu un medico di Foggia, quando il frate era ospite di un convento del luogo e continuava a sentirsi male. Tra gli scritti di Padre Pio da Pietrelcina figurano i seguenti documenti in ordine cronologico e alcuni pubblicati postumi: La consacrazione e la comparsa delle stimmate "provvisorie" (1907-1916), Il pellegrinaggio a San Giovanni Rotondo e le stimmate "definitive" (1916-1919), Le indagini e la condanna del Sant'Uffizio (1919-1932), La revoca delle restrizioni e le ulteriori indagini (1933-1968), La presunta profezia su Giovanni Paolo II, Traslazione della salma e ostensione permanente, La scelta del nome da religioso potrebbe stata fatta in onore del, José Maria Zavala, opera citata, pp. Al rientro venne giudicato idoneo e destinato alla caserma di Sales in Napoli, dove rimase fino al marzo del 1917, quando dopo una visita all'ospedale di Napoli gli fu diagnosticata una "tubercolosi polmonare" accertata dall'esame radiologico e mandato a casa con un congedo definitivo. Non sono però state rese pubbliche fotografie[77][78]. che Padre Pio era stato "più che reintegrato", aggiungendo che "è la prima volta che il Santo Uffizio si rimangia i suoi decreti";[30][31] il Santo Uffizio avrebbe parlato di "una grazia speciale per l'anno santo straordinario". Furono ascoltati decine di testimoni e raccolti 104 volumi di disposizioni e documenti, e nel 1979 tutto il materiale fu inviato a Roma al vaglio degli esperti di Giovanni Paolo II. Anniversario della morte Padre Pio il 23 settembre – Nel periodo precedente alla sua morte, i suoi confratelli notarono che Padre Pio si fermava tutti i giorni davanti al quadro di San Giuseppe rimanendo per lungo tempo in contemplazione e preghiera. Castoro: la visita del Papa anche per i giovani. PADREPIODAPIETRELCINA.COM | Blog Devozionale dedicato a Padre Pio da Pietrelcina. L’informatore aveva la faccia e il cuore distrutto.», «Con la grazia del Signore io mi sento calmo e quasi indifferente come innanzi a una dolorosa e vastissima infatuazione religiosa il cui fenomeno preoccupante si avvia a una soluzione provvidenziale. Francesco Castelli, "Stimmate sotto la lente del Sant'Uffizio: i casi di Padre Pio da Pietrelcina e di Therese Neumann", in Archivio italiano per la storia della pietà, 26 (2013), 337-365. Vediamo un padre che invita alla festa del banchetto con il Maestro uno dei suoi figli – che grande testimonianza! Solo nell'autunno del 1902 arrivò l'assenso. R. - Devo dire con un po’ di rammarico che le voci che hanno espresso perplessità sull’autenticità delle stimmate di Padre Pio, erano caratterizzate da una scarsa coscienza di tutto quello che è stato l’approfondimento che la Chiesa ha voluto fare per verificare l’attendibilità del fenomeno. [32] A San Giovanni Rotondo accorreva gente comune, ma anche personaggi famosi. Il 10 agosto 1910 fu ordinato sacerdote nel duomo di Benevento. Festa di San Pio da Pietrelcina – 23 settembre, Video – Preghiera per chiedere una Grazia a Padre Pio, Video – Preghiera per i Malati e i Sofferenti a Padre Pio, Video – Coroncina al Sacro Cuore di Gesù di Padre Pio, Video – Preghiera a Padre Pio da Pietrelcina, Video – Preghiera in Suffragio dei Defunti a Padre Pio, Preghiera del Mattino a Padre Pio per iniziare bene la giornata, Preghiera all’Angelo Custode di Padre Pio, Preghiera a Padre Pio per l’unità e la protezione della Famiglia, Preghiera della Sera a Padre Pio per concludere la giornata, Informativa Privacy e Cookie Policy | GDPR. Una volta deceduto Padre Pio, corse in reparto per continuare il suo lavoro come infermiere di guardia (Tele Radio Padre Pio, 23 febbraio). Per quanto riguarda le ferite alle mani Franzoni dichiarava: «Le stimmate sono una nota malattia della pelle. Pensate a cosa possa significare avere questo privilegio! Contribuì, inoltre, ad allentare le pressioni del Vaticano il controverso faccendiere torinese Emanuele Brunatto, che si industriò per dimostrare la corruzione di alti prelati che denigravano il frate. San Pio da Pietrelcina preferisce chiamare la morte “amica”. window.tgpQueue.add('tgpli-5fb4bb7f73570')Erano tanti coloro che furono presenti quella notte tra il 22 e il 23 settembre 2018. [9], Il 7 dicembre 1911 fece ritorno a Pietrelcina per ragioni di salute, restandovi, salvo qualche breve interruzione, sino al 17 febbraio 1916, abitando nella casa del fratello Michele. Questo è ciò che dice la scienza.», Lo psichiatra Luigi Cancrini (Università La Sapienza di Roma), più recentemente, ha tentato di classificare Padre Pio secondo il DSM-IV (edizione aggiornata del manuale internazionale dei disturbi mentali). +39-0882-413113 Posso spiegarti cosa succede quando accompagno mia sorella da Padre Pio?” “Dimmi”. Soffrì di infiammazioni dell'occhio, del naso, dell'orecchio e della gola e infine di rinite e otite croniche. I primi a osservarle furono i medici dell'ospedale militare di Napoli durante una visita di controllo. L'ex abate della basilica romana di San Paolo, il teologo Giovanni Franzoni, riguardo al fenomeno delle stimmate di Padre Pio ricorda il giudizio negativo di padre Agostino Gemelli e le diagnosi cliniche di Luigi Cancrini, che parlavano d'«istrionismo pulsionale» e di «necessità di mettersi in mostra». Padre Pio conosceva il momento esatto della sua morte. [31] Concesse anche l'Indulto per continuare a celebrare, anche pubblicamente, la Santa Messa secondo il rito di San Pio V, sebbene dalla Quaresima del 1965 fosse in attuazione la riforma liturgica. Poi il Santo Padre tacque per l’angustia e il turbamento. Scultura di Padre Pio a Villa di Galceto, in provincia di Prato. [62] Il giorno precedente "il sunto" dell'articolo venne anticipato con un comunicato, diffuso anche dall'agenzia Ansa. Il fenomeno delle ipertermie è oggetto di discussione e di diverse interpretazioni. Dio ha riempito la sua intera esistenza. Padre Pio si è spento pregando – nelle sue tentazioni ha pregato, nelle sue gioie ha pregato, nelle molte vicissitudini della vita ha pregato, nella sua malattia ha pregato. 13) fr. “Don Andrea, adesso si dice tanto male di Padre Pio”. Il procedimento che portò alla canonizzazione ebbe inizio con il nihil obstat del 29 novembre 1982. [60] Il giornalista puntualizzava che la sua fonte era il corrispondente del Times Peter Nichols, che gliene aveva accennato nel 1980. 1. Necessary cookies are absolutely essential for the website to function properly. Questo sito fa uso di cookie per migliorare la navigazione e raccolta dati statistici. Il 20 settembre, in seguito a un'ulteriore presunta visione, Pio affermò che avrebbe ricevuto le stimmate "permanenti", cioè che stavolta non sarebbero andate più via - secondo parole che Gesù gli avrebbe rivolto - per i successivi cinquant'anni. Il “Consummatum est” sarà gridato alle 2:30 del 23 settembre 1968. Lo studio scientifico di quelle febbri altissime fu ripreso dal dottor Giorgio Festa nel 1920, che aveva sentito parlare di tale anomalia e riteneva il fenomeno impossibile. 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese. This website uses cookies to improve your experience while you navigate through the website. Alberto D’Apolito da San Giovanni Rotondo, 12) fr. Riguardo alle stimmate, alcuni rapporti medici indicarono una possibile causa non soprannaturale: il medico napoletano Vincenzo Tangaro, che incontrò Padre Pio ed ebbe cura di osservarne le mani, scrisse in un articolo pubblicato dal Mattino: «Le stimmate sono superficiali e presentano un alone dal colore caratteristico della tintura di iodio» e restò perplesso per la presenza nella cella del frate «di una bottiglia di acido fenico commerciale nero». Nell'ottobre 1905 raggiunse San Marco la Catola per lo studio della filosofia. In quel periodo il superiore locale di Padre Pio era Padre Rosario da Aliminusa (al secolo Francesco Pasquale, 1914-1983), che ricopriva l'incarico di guardiano della comunità di san Giovanni Rotondo; Padre Rosario da Aliminusa, fermo custode delle regole dell'ordine[35], in diversi scritti testimoniò che padre Pio non venne mai meno ai suoi doveri d'obbedienza[35]; ne mise inoltre in risalto il rigore teologico[35]. Secondo alcuni, il Sant'Uffizio non ritrattò i suoi decreti. Scarale», ha ribadito Miscio con emozione. All'inizio dell'estate 1960, Papa Giovanni fu informato da monsignor Pietro Parente, assessore del Sant'Uffizio, del contenuto di alcune bobine audio registrate a San Giovanni Rotondo. Tuttavia, l'inaugurazione di tale cripta è stata contrassegnata da forti polemiche, sia da parte del mondo laico che da parte degli stessi cattolici, in quanto un tale sfarzo è decisamente contrario agli ideali cattolici ed in particolare a quelli dell'Ordine Francescano (al quale Padre Pio apparteneva), improntati all'umiltà e alla povertà. These cookies will be stored in your browser only with your consent. Sentia um grande cansaço, muito maior que de costume. L’opportunità di vivere il momento di passare da questa vita alla vita eterna è per l’uomo di fede motivo di festa e gioia. Nei mesi di novembre e dicembre dello stesso anno, risiedette nel convento di Gesualdo (Av). Mariano Paladino da Santa Croce di Magliano, assistente di Padre Pio; 6) fr. Da un punto di vista medico-scientifico si tratterebbe di un fenomeno inspiegabile, in quanto temperature così elevate dovrebbero condurre in breve tempo alla morte: in generale, infatti, "la temperatura corporea più elevata considerata ancora compatibile con la vita è 42 °C anche se, per brevi periodi, è possibile sopravvivere a temperature più elevate, sino a 43 °C"[74]. Forgione sostenne di aver avuto una visione, il 1º gennaio 1903 dopo la comunione, che gli avrebbe preannunciato una continua lotta con Satana[3]. 2. "Perciò - pur essendosi recato nel Gargano di propria iniziativa, senza che alcuna autorità ecclesiastica glielo avesse chiesto - Gemelli non esitò a fare della sua lettera privata al Sant'Uffizio una sorta di perizia ufficiosa su padre Pio". Se non avete visto il film che racconta la sua storia, ve lo raccomando caldamente. I testimoni della morte di Padre Pio sono stati: 1) fr. Poco dopo le ore 21 del 22 settembre 1968, quando il padre Mariano si era già allontanato dalla cella n. 4 ed io vi ero entrato, Padre Pio per mezzo del citofono mi chiamò nella sua stanza: era a letto, coricato sul fianco destro. Anche sotto i piedi avverto un po' di dolore.», Nello stesso periodo cominciarono a circolare voci secondo le quali la sua persona aveva cominciato a emanare un inspiegabile profumo di fiori, che non era percepito da tutti allo stesso modo: «Chi diceva di sentire profumo di rose, chi di violette, di gelsomino, di incenso, di giglio, di lavanda ecc.»[20]. Durante le operazioni di vendemmia, i fumi di alcool liberatisi dalle uve pigiate nella cantina conventuale, inebriarono fra' Pio che a Bacco non aveva brindato. Già prima dell'anno scolastico 1907/1908 fra' Pio era stato per alcuni giorni nel Convento di Serracapriola; vi arrivò in "gita di lavoro", con altri confratelli, dal Convento molisano di Sant'Elia a Pianisi. Folle di pellegrini, per fede o per semplice curiosità, salgono il monte Gargano alla ricerca del santo, fermandosi in preghiera nel luogo della sua presunta stimmatizzazione.[84]. Any cookies that may not be particularly necessary for the website to function and is used specifically to collect user personal data via analytics, ads, other embedded contents are termed as non-necessary cookies. [18] Tali lesioni vennero variamente interpretate: come segno di una particolare santità, o come una patologia della cute (per es. E tutti insieme, con i frati serrani, vendemmiarono la vigna del Convento. Padre Pio TV, nata inizialmente come radio locale cattolica molisana, partendo dall'analisi di ciò che accade in Italia e nel mondo, intende diffondere il messaggio del Vangelo, anche attraverso gli insegnamenti e l'esperienza di Padre Pio da Pietrelcina. Giuseppe Pio da Brooklyn; 4) fr. Chi era presente alla morte di Padre Pio? La morte è l’ultimo atto di un processo di consumazione operato dall’amore per vedere Dio. “Com’è bello San Giuseppe!”  Con questa esclamazione Padre Pio concluse il suo pellegrinaggio terreno. L’essere battezzato è l’attuazione del morire con Cristo, per risuscitare con lui. Lei ha avuto modo di studiare a fondo la questione. A volte Padre Piosta male e non riesce a celebrare la Messa tutti i giorni, ma enormi folle di pellegrini aspettano pazientemente di poterlo vedere anche da lontano o di toccarlo. Nel Santuario di Santa Maria delle Grazie il Papa venererà il corpo di Padre Pio, che si trova qui momentaneamente, e il crocifisso di legno davanti al quale cento anni fa ricevette le stigmate permanenti. Nonostante fosse ancora ventitreenne, il vescovo decise per un'eccezione alle disposizioni del diritto canonico che all'epoca prevedevano un'età minima per l'ordinazione di 24 anni. Le sue prediche, le sue preghiere, le sue testimonianze… il suo infinito amore per Gesù e sua Madre sono un cammino che chiunque di noi potrebbe seguire per arrivare a poco a poco alla santità. Il giovane non frequentò le scuole in maniera regolare perché doveva rendersi utile in famiglia lavorando la terra. Gli agiografi raccontano che proprio in quel periodo, insieme ai malanni fisici, cominciarono a manifestarsi fenomeni, a detta dei testimoni, inspiegabili. Erano per la maggior parte frati, accanto a Padre Pio quando ha esalato il suo ultimo respiro. A proposito delle stimmate di Padre Pio, su questo aspetto si sono soffermati sia San Giovanni Paolo II sia Benedetto XVI, parlando proprio dell’offerta di sé che fece Padre Pio, della somiglianza a Cristo. Do il mio consenso affinché un cookie salvi i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento. Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Due mesi dopo, il 26 luglio, arrivò a San Giovanni Rotondo il professore Amico Bignami, ordinario di patologia medica all'Università di Roma. Secondo le biografie[55] che riportano le testimonianze di persone che ebbero modo di assistere di persona alla preparazione del corpo per la sepoltura, sulla salma di Padre Pio non ci sarebbe stata alcuna traccia delle stimmate. Il 20 marzo 1983, a quasi quindici anni dalla morte, iniziò il processo diocesano per la canonizzazione del Servo di Dio. Il 30 luglio 1964, il nuovo Papa Paolo VI comunicò ufficialmente tramite il cardinale Ottaviani che a Padre Pio da Pietrelcina veniva restituita ogni libertà nel suo ministero. Michele Placentino da San Giovanni Rotondo. Padre Pio è morto nel convento di San Giovanni Rotondo. Del fra' Pio "serrano", Padre Agostino scrisse: «Conobbi Padre Pio da frate il 1907, quando l'ebbi studente in Teologia a Serracapriola. Una risposta ai dubbi sollevati dall'inchiesta di Luzzatto è arrivata dai giornalisti Saverio Gaeta e Andrea Tornielli, che hanno consultato i documenti del processo canonico. Fra' Pio diede comunicazione per la prima volta l'8 settembre 1911, in una lettera indirizzata al padre spirituale di San Marco in Lamis: qui il frate racconta che il fenomeno andrebbe ripetendosi da quasi un anno, e che avrebbe taciuto perché vinto «sempre da quella maledetta vergogna». Io ho detto maledizione quando l'ho finita la cripto. Il fenomeno delle stimmate, rivelò al suo confessore, cominciò a manifestarsi proprio in quel luogo, nel pomeriggio del 7 settembre 1910, e si manifestò con maggior intensità un anno dopo nel settembre 1911, quando il frate scrisse al suo direttore spirituale:[19] .mw-parser-output .citazione-table{margin-bottom:.5em;font-size:95%}.mw-parser-output .citazione-table td{padding:0 1.2em 0 2.4em}.mw-parser-output .citazione-lang{vertical-align:top}.mw-parser-output .citazione-lang td{width:50%}.mw-parser-output .citazione-lang td:first-child{padding:0 0 0 2.4em}.mw-parser-output .citazione-lang td:nth-child(2){padding:0 1.2em}, «In mezzo al palmo delle mani è apparso un po' di rosso, grande quanto la forma di un centesimo, accompagnato da un forte e acuto dolore. Aveva anche una calcolosi renale grave, con coliche frequenti. E al Padre Agostino : “Pregate perché il Signore si degni di accorciare il mio esilio…. Padre Pio da Pietrelcina. Padre Pio mostrò nei confronti del nuovo investigatore un atteggiamento di chiusura: rifiutò la visita chiedendo l'autorizzazione scritta del Sant'Uffizio. Do il mio consenso affinché un cookie salvi i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento. Si aggiunge così un altro nome alla lista di coloro che erano presenti al momento della morte di Padre Pio. Padre Pio, al secolo Francesco Forgione (Pietrelcina, 25 maggio 1887 – San Giovanni Rotondo, 23 settembre 1968), è stato un presbitero italiano, dell'Ordine dei frati minori cappuccini (O.F.M.Cap. [47] Altri medici, osservando il fenomeno, non furono in grado di determinarne la causa con certezza, ma parlarono in ogni caso di un possibile fenomeno artificiale e/o patologico. La disobbedienza di fr. ); la Chiesa cattolica lo venera come santo e ne celebra la memoria liturgica il 23 settembre, anniversario della morte. But opting out of some of these cookies may have an effect on your browsing experience. Il 22 settembre saluta per l’ultima volta i fedeli radunati sul sagrato e il 23 settembre alle 2 di notte gli viene amministrato il sacramento degli infermi e poco dopo, serenamente, vola in cielo. [53] A settembre 2009, in occasione di un convegno su Padre Pio a San Giovanni Rotondo, il professor Ezio Fulcheri, docente di anatomia patologica all'università di Genova e di paleopatologia all'università di Torino, ha invece dichiarato[54] di aver esaminato molto materiale fotografico e documentario sulle stimmate di Padre Pio e su queste basi ha affermato: «Non posso immaginare quali sostanze permettano di tenere aperte le ferite per cinquant'anni, impedendone la naturale evoluzione [...] Più si studia l'anatomia e la fisiopatologia delle lesioni, più ci si rende conto che una ferita non può rimanere aperta com'è accaduto invece per le stimmate di Padre Pio, senza complicazioni, senza conseguenze per i muscoli, i nervi, i tendini. E-mail: info@padrepio.it, window.tgpQueue.add('tgpli-5fb4bb788afe2'), window.tgpQueue.add('tgpli-5fb4bb788aff1'). La sua festa liturgica viene celebrata il 23 settembre, anniversario della sua morte. Padre Pio non è mai parso monastico e ritratto in se stesso, ma idolatrato e sovraesposto già da un'iconografia miracolistica»[48]. Carmelo Di Donato da San Giovanni in Galdo, guardiano del Convento di San Giovanni Rotondo. Contemporaneamente, molteplici attività finanziarie gestite da Padre Pio passarono in gestione alla Santa Sede. Ad esempio, secondo Pier Angelo Gramaglia, anche se Padre Pio «interpretava il fenomeno come un segno di inusuali esperienze mistiche», «in realtà l'ipertermia ha per lo più cause neuropatologiche e può accompagnare le reazioni emotive di individui che subiscono facilmente stati di dissociazione, perdendo nel delirio febbricitante conseguente il senso del limite tra fantasia allucinata e realtà. Possiamo pensare che siano state mantenute artificialmente con un mezzo chimico, per esempio la tintura di iodio. You also have the option to opt-out of these cookies. E poi… quelle donne, quelle registrazioni… Hanno perfino inciso i baci”. Giunsero i reali di Spagna, la regina del Portogallo in esilio, Maria Antonia di Borbone, Zita di Borbone-Parma, Giovanna di Savoia, Ludovico di Borbone-Parma, Eugenio di Savoia e tanti altri. Grazie! Padre Pio avrebbe detto a Matteo che presto sarebbe guarito e lo avrebbe portato con lui in volo fino a Roma. Papa Giovanni XXIII ordinò ulteriori indagini su Padre Pio, inviando monsignor Carlo Maccari: nello spirito del Concilio Vaticano II si voleva intervenire con decisione verso forme di fede popolare considerate arcaiche. Ricoverato in rianimazione in coma farmacologico indotto, il giorno successivo, il 21 gennaio, Matteo peggiorò: era stato tracheotomizzato a causa di alcuni blocchi respiratori ed aveva sfiorato l'arresto cardiaco, e nove organi erano stati dichiarati gravemente danneggiati; i medici emisero una prognosi infausta, in quanto nella casistica riportata nella letteratura medica internazionale non erano mai stati contemplati casi di sopravvivenza di pazienti con più di cinque organi compromessi[43].

Ristoranti Stellati Francoforte, Dio è Morto Nietzsche Testo, Giardino Di Santa Chiara, Papa Niccolò Iv, Entei Pokémon Go Debolezze, Liceo Aristofane Organigramma, Albero Genealogico Ferrara, Film Sulla Passione Di Cristo, Oh 9od Live, Acquerelli Lukas Recensioni, Nomi Nobili Fiorentini,